mercoledì 9 aprile 2008

in the port of amsterdam...

Poco più di due anni fa dedicai un post alla città di Amsterdam, una meraviglia di eleganza, civiltà e modernità.
Mi aveva colpito soprattutto la sua capacità di essere sorniona e maestosa al tempo stesso, quasi non fosse necessario autosottolinearsi i propri pregi e le proprie qualità.
Per provare alcuni passaggi con un programma casalingo, ho ripreso quelle vecchie ingenue foto casalinghe e ne ho fatto un video, veramente sciocco e facilone.
Però come canta David Bowie il classico di Jacques Brel, non lo canta nessuno.
Se le foto fanno pena, e il montaggio è quello che è, vale la pena perdere tre minuti per lasciarsi cullare da questa meravigliosa canzone.




, , , , , ,

Nessun commento: