giovedì 3 dicembre 2009

è morto Eric Woolfson


Porca puttana, questa non me la doveva fare: l'autore/cantante di una delle canzoni pop del bisecolo che amo di più (forse LA preferita) ci ha lasciati a soli 64 anni!
Eric era la vera anima dell'Alan Parsons Project, con una delle voci più interessanti che la forma canzone abbia mai avuto, con la rara  e nitida capacità di saper cantare cose profonde in contesti tutt'altro che sacri, dotato di una rara intelligenza e di una formazione che gli consentiva di saper spaziare abilmente tra tessuti classicheggianti, idee sperimentali e rigidi schemi tipicamente commerciali.
Alcune playlist hanno scritto cose inesatte su di lui e sul progetto che condivideva col Parsons: preferisco rimandarvi a una sua intervista dove si dimostra arguto e profondo, o a questo fan club ricco di aneddoti e curiosità.
Questa sera appena entro a casa accendo l'iPod e mi sento tutte le sue canzoni: forse qualche lacrima sgorgherà; sicuramente mi verrà un magone grosso così.
So long, Eric, so long.

Nessun commento: