venerdì 23 luglio 2010

ipotesi per una dittatura illuminata - interludio tra la folla

Mi capita spesso di astrarmi, di tenermi lontano dalla realtà, e più frequentemente di quanto uno possa pensare non so neanche a cosa stia pensando; è come se il cervello avesse bisogno di respirare, e di respirare solo aria, senza contenuti, senza concetti profondi, senza alcun contorcimento intellettuale o giudizio morale che inevitabilmente porterebbero a dare ancor più lavoro a un cervello comunque limitato.
Raramente sono consapevole di questa mia sospensione, e quando capita è perché mi scopro a guardare le persone e a provare una profonda compassione per buona parte di esse; sembrano non voler capire che potrebbero essere più serene, migliori, vivere veramente la vita, e godere delle belle cose che Roma e la Natura ci regalano, che ogni problema della nostra quotidianità sarebbe solo uno scherzo nel tragitto verso la bellezza assoluta.
Questa gente che sta ferma di fronte a se stessa, di fronte al limite della propria inedia, del proprio microscopico cono d'ombra fatto di angherie, rivalse, invidie, dolore, rimasticazioni e rimembranze, pettegolezzi e ira, pura ira; questa gente, così banale, così sola, così ovvia, così noiosa, così inutile, senza un libro, un giornale, una rivista, un buon disco, un senso della morale; che urla a vanvera durante un concerto, una lettura, un paesaggio mozzafiato, un pensiero astratto; che sente la radio ad alto volume; che va tra le messe della massa come fosse una messa obbligatoria; che non sa distinguere un ghigno da un sorriso, e che non vuole condividere nulla fuorché il furore del buio che si porta dentro; questa gente così indistinguibile.
Come si fa a vivere così è un mistero, un vero e proprio mistero.

3 commenti:

silvietta ha detto...

quanto è vero ciò che dici, spesso ho anch'io questi pensieri e tanta gente mi fa molta pena e tristezza... è vero che io gioisco per davvero molto poco, ma tanti non riescono ad essere felici mai, sempre troppo presi da falsi problemi...

AL ha detto...

mmmmh, continua a seguire queste "ipotesi": ne vedrai delle belle.
Grazie pel commento,
Alessandro

ps qui niente limoni, eh!

silvietta ha detto...

ahahahah quindi niente idioti!!!
credimi, io sono una pacifista, ma gente ignorante e ottusa come lui la prenderei a pizze dalla mattina alla sera...

seguirti sarà un piacere, uno spunto di riflessione in più fa sempre bene!!! ;)