giovedì 15 luglio 2010

senz'altra famiglia

Per questo devo tornare 
a tanti luoghi futuri 
per incontrarmi con me stesso 
ed esaminarmi senza sosta, 
senz’altro testimone che la luna 

e poi fischiare di gioia 
calpestando pietre e zolle, 

senz’altro compito che esistere, 
senz’altra famiglia che la strada


(Pablo Neruda

Nessun commento: