mercoledì 29 settembre 2010

poi uno si chiede perché il cinema italiano va male


Sarà 'La prima cosa bella' di Paolo Virzi' a rappresentare l'Italia agli Oscar. Lo ha deciso l'apposita commissione riunitasi stamattina. Il film del regista livornese con Valerio Mastandrea, Micaela Ramazzotti e Stefania Sandrelli è stato preferito ad altri nove titoli: 'L'uomo che verrà' di Giorgio Diritti [folli e dissennati che non siete altro!!!],
'La nostra vita' di Daniele Luchetti, 'La doppia ora' di Giuseppe Capotondi, 'Io sono l'amore' di Luca Guadagnino, 'Baciami ancora' di Gabriele Muccino, 'Mine vaganti' di Ferzan Ozpetek 'Basiliata coast to coast' di Rocco Papaleo, 'Le quattro volte' di Michelangelo Frammartino e '20 sigarette' di Aureliano Amadei.

Nessun commento: