martedì 26 ottobre 2010

l'Italia è stracolma di gay

Intervenendo a "Un giorno da pecora", su Radio2, Rocco Buttiglione risponde a una domanda sui suoi disaccordi politici con Nichi Vendola e scatena un putiferio: "Non ce l’ho con lui perché è gay, sul piano politico e sociale sono contro la discriminazione nei confronti dei gay, ma moralmente non sono d’accordo, penso che l’omosessualità sia oggettivamente sbagliata". E ancora: "essere gay è moralmente sbagliato, come lo è l’adulterio, il non pagare le tasse o il non donare soldi ai poveri".

Ancora una volta incontriamo una sciocca e ridicola premessa del redattore di turno: "polemica per la frase...", dove - as usual - si usa la parola polemica per scappare dalla realtà, e cioè: "Buttiglione è omofobo e dice un sacco di cazzate".
Ma, soprattutto, cosa dirà Buttiglione quando questa sua insistenza anticristiana e omofobica comporterà ispirazioni violente da parte di chi non aspetta altro?
Eppoi: se è vera questa associazione sciocca e insultante, l'Italia è stracolma di gay, caro Buttiglione. Haivoglia ad evasori, haivoglia a gay.

Nessun commento: