mercoledì 24 novembre 2010

il papa è contagioso

Le stronzate immorali e anticristiane che questo papa proferisce contro i gay hanno trovato un insospettabile alleato.
Il caso

L'Onu declassa i crimini sui gay


Il richiamo alle uccisioni per l'orientamento sessuale sparisce dal documento delle Nazioni Unite sulle esecuzioni ingiustificate e viene sostituito da un generico "discriminazione su ogni base"

(23 novembre 2010)
Ogni due anni l'Assemblea Generale dell'ONU approva una risoluzione che condanna le esecuzioni capitali, le violenze e gli omicidi particolarmente odiosi perché privi di supporto giudiziario, sommari o arbitrari: ebbene, mentre nel 2008 la dichiarazione includeva un riferimento esplicito anche alle condanne a morte e agli altri crimini riconducibili alle preferenze sessuali delle persone uccise, nella risoluzione del 2010, approvata pochi giorni fa, il richiamo all'omosessualità delle vittime è stato completamente cancellato.

Nessun commento: