lunedì 22 novembre 2010

non ditelo a Dell'Utri

Giappone, ministro si dimette per una battuta

da Repubblica

Nuovi guai sulla travagliata scena politica giapponese: il ministro della Giustizia, Minoru Yanagida, ha rassegnato le dimissioni dopo una clamorosa gaffe sulla presunta banalità dello svolgimento del proprio incarico. "Per rispondere alle domande dei parlamentari, basta ricordarsi due frasi: "Mi astengo dal commentare su casi specifici", e "Sto affrontando la questione in modo appropriato in base alla legge e ai fatti", aveva affermato scherzosamente durante un incontro pubblico a Hiroshima

Nessun commento: