mercoledì 1 dicembre 2010

protestare per insegnare

Sto aspettando che una ricercatrice universitaria mi racconti cosa veramente sta accadendo tra gli studenti e perché sono contrari alla "riforma Gelmini".
Io non ho un'idea chiara del tutto; però vedo che i soliti acidi fighetti ce la stanno mettendo tutta, ma proprio tutta, per passare dalla gioventù anagrafica che hanno, all'incartapecorimento intellettuale che dimostrano. I toni aggressivi ineducati che si respirano nei loro testi così supponenti (e anche una certa assenza di documenti a-favore/contro) lasciano passare in second'ordine qualsiasi dibattito concreto si possa fare dalle nostre parti ("nostre" fino ad un certo punto: 'sti bambini rincorrono sempre Belusconi... boh).
Detto ciò, vi rimando a questi quattro video (da vedere consecutivamente), in cui Giorgio Parisi dice la sua a riguardo... insegnando.
Giorgio Parisi non è un omino qualsiasi con la fiatella o il gilet spellacchiato, ma un grande fisico italiano: tra i tanti riconoscimenti accademici ricordo che ha appena "vinto" anche la Medaglia Max Planck (già conseguita da pischelletti come Albert Einstein, Niels Bohr, Werner Heisenberg, Paul Dirac, Enrico Fermi, Freeman Dyson... sì, tutti miseri praticanti de ilPost, proprio quello).







Nessun commento: