giovedì 28 aprile 2011

pubblicità in un blog? AGH!

L'argomento è freddo, e vale per qualsiasi stagione: secondo voi, un blog può scegliere di ospitare la pubblicità? Attenzione, non un sito, non un'iniziativa con chiari intenti di ritorno commerciale: ma un blog vero e proprio; dove, cioè, pensieri, parole, opere ed omissioni vengono messe all'asta del giudizio di lettori più o meno fedeli, più o meno di passaggio.
Facendo un parallelo oggettivamente azzeccato, è un po' come se mentre parlate, di botto vi fermiate e spariate un jingle direttamente dalla vostra ugola, o magari alziate un cartello con sopra scritto la marca del momento.
Ragionare su queste cose è assolutamente specioso, non ci sarebbe neanche da discuterne (né da sprecarne 3.866 battute per mettere a posto la propria fama): eppure è un problema "di coscienza" che attanaglia quei blogger che stanno riscuotendo un po' di successo, e hanno deciso di intraprendere l'antipatico passo (ma se vi sta antipatico, perché lo fate?).
È incredibile, insomma: pure in queste occasioni si parla del sesso degli angeli, senza cioè rendersi conto che la libertà assoluta non esiste, ma almeno quella di essere intelligenti, sì: basta solo pensarci.... e mi raccomando, comprate il mio romanzo! Ops!

Nessun commento: