giovedì 12 maggio 2011

Moratti cattivella, dica le cose come stanno!


Sentenza numero 76 del 1985. Alle righe 1562 e 1563 il passo incriminato:
“In conclusione non vi è prova di una partecipazione del Pisapia, sia pure sotto il profilo di un concorso morale, al fatto per il quale è stata elevata a suo carico l’imputazione di furto, dalla quale l’appellante va pertanto assolto per non aver commesso il fatto”.

Nessun commento: