giovedì 22 settembre 2011

#WikiLeaks e #Al-Jazeera

Forse sono ingenuo io, o forse i giornalisti italiani sono dei pecoroni patentati.
Repubblica di oggi dice che quella boiata pazzesca di WikiLeaks avrebbe dimostrato che l'ormai ex direttore di Al-Jazeera sia un agente della Cia.
Onestamente io la sospettavo da un pezzo, e non perché conosco chissà chi; semplicemente ho letto un libro di Eric Laurent, "La verità nascosta sull'11 settembre", Baldini/Castoldi/Dalai 2005.
Dice cose dure e pesanti, e dimostra anche che una parte non indifferente dei presunti video di Osama fosse falsa. 
Purtroppo, però, giornalisti seri come il Laurent devono fare i conti sia con i complottisti veri (cui vengono accomunati) sia con quelli che additano del complottista a chiunque non creda biecamente al verbo delle verità ufficiali (i nostri patetici blogger di sempre).
In sintesi: se i giornalisti e i blogger facessero veramente il proprio dovere, certe cose non sarebbero sensazionali, ma note e archiviate.

Nessun commento: