lunedì 10 dicembre 2012

Berlusconi non esiste

Lo sentite?
Dico, lo sentite?
Come fate a non sentirlo?
Già, avete ragione, non si sente nulla. Ma proprio nulla.
Di che sto parlando? Ma dello sdegno, ovviamente.
Ho girato tutti i siti e i blog più importanti; quelli che contano, insomma. Neanche un post furbo, pacato, lezioso. Niente di niente.
Non dico un vaffanculo accorato, o gli insultini della Littizzetto. Almeno una bestemmia, un coglione chi ti vota. Sapete, queste cose qui, che dovrebbero andar via come il pane.
Tanto silenzio. Immane silenzio. Volgare e nauseante silenzio.
Che poi se io scrivo italiani mi fate schifo, sembro esagerato.
Però, e allora, io chiedo e pretendo almeno due cose: che tutti quelli che lavorano grazie a Berlusconi, lo abbandonino adesso. Se avete le palle, cari Wu Ming, cari scrittori di Mondadori ed Einaudi, andate via adesso. In massa! Eravate complici prima; adesso sareste correi.
La seconda cosa che chiedo - e che dovrebbe diventare una legge suprema - è che tutti i mass media pubblichino le foto di tutte quelle teste di cazzo che voteranno Berlusconi.
Un giorno, quando questo paese si sveglierà, queste amebe senza onore dovranno pagare cara la ics che metteranno sulla scheda elettorale.
Berlusconi non esiste. Esistono solo gli straccioni che lo voteranno.

Nessun commento: