mercoledì 14 maggio 2014

Renzi, la vendita di RaiWay è un colpo mortale, una mossa populista e grottesca

COMUNICATO STAMPA
Rai: Cestaro (Slc Cgil) a Renzi, vendita Raiway colpo mortale. Mossa populista e grottesca
Dichiarazione di Massimo Cestaro


Segretario generale Slc Cgil
Impressiona la leggerezza con la quale Renzi, nell'intervista a Ballarò di ieri sera, ha prospettato la vendita della rete Rai.
Al netto dei rilievi tecnico/giuridici dell'operazione, si tratta di un colpo mortale all'assetto industriale della principale azienda di informazione e di produzione culturale del Paese.
Stupisce, inoltre, che sull'onda della sciatteria populista imperante, egli abbia dichiarato di non aver mai incontrato il DG della Rai.
Auspicando che Renzi non si avvalga di una fattucchiera per decidere le sorti delle aziende partecipate, mi chiedo come sia possibile che il capo del governo non senta il "suo" DG per valutare gli effetti del prelievo di 150 milioni di euro dalle casse dell'azienda.
Di fronte ad una manovra condotta con una superficialità grottesca con la quale si sottrae alla Rai il suo asset principale, favorendo platealmente il principale concorrente, il CdA dovrebbe seriamente valutare le proprie dimissioni.
Roma, 14 Maggio 2014


Aggiungo io: sono 21 anni che lavoro in Rai, e di attacchi contro l'azienda (interni ed esterni) ne ho visti in quantità.
Mai, però, così vistosamente stupidi e favorevoli alla concorrenza.
Di fatto, Renzi vuole annientare la Rai
Chi non ne parla o fa finta di non accorgersene, o è uno stupido o è un suo complice.

Nessun commento: