lunedì 5 gennaio 2015

Roger Waters - Oltre il muro (la biografia di Giovanni Rossi)

Quando m'inventai questa fintissima recensione di Roger Waters sull'"ultimo" dei Pink Floyd, non sapevo gli fosse stata dedicata addirittura una biografia, credetemi.
Lo dico perché io avevo esplicitamente giocato ad intuire certi aspetti della sua personalità, basandomi solo sull'ascolto di tutta la sua discografia e sulla lettura di qualche intervista da alcuni libri dell'allora pionieristica Gammalibri. Pochi elementi, insomma.
Eppure, in questo ottimo libro di Giovanni Rossi li ho trovati confermati e ampliati: segno che forse il buon bassista può fare l'ombroso e l'introverso quanto gli pare, ma che il suo cuore e la sua anima alla fine ci sono arrivati sani e saldi.
Il primo pregio di questo testo è la documentazione. Basta fare alcuni controlli incrociati (la bibliografia sopra citata, l'autobiografia di Nick Mason e questo gioiello), e ci si rende conto che Rossi ha restituito una storia umana e professionale tra le più vicine alla realtà. Poi, è ovvio, si basa solo sul "riportato" di altri protagonisti: però, è altrettanto evidente come l'autore abbia saputo divincolarsi tra le mille difficoltà che il cronachismo comporta.
Il secondo pregio è il saper coinvolgere il lettore, anche quello meno pinkfloydiano. Insomma, è Storia della Musica, e non solo la storia di un complesso musicale.
Il terzo pregio è che l'autore non parla di sé, delle proprie presunzioni, non stravolge significanti e significati, citando a man bassa qualsiasi cosa soddisfi il suo egocentrismo (per dire: non straparla di Weltanschauung o di Adorno). Giovanni Rossi, insomma, parla solo di Roger Waters.
Nonostante, e ormai, io sia sempre più attratto dal jazz e da musica meno "prevedibile", leggendo questo ottimo testo ho avuto un fremito di nostalgia, ricordandomi le belle sensazioni che provai aprendo con frenetica perizia il cellophane nero di Wish You Were Here.
Non so se sia disponibile ancora in libreria (io l'ho trovato fortuitamente ad Orvieto): però potrete pur sempre ordinarlo qui.



Nessun commento: