giovedì 21 luglio 2011

il profilo feisbuk doc

Essere di sinistra ed essere confusi con certa gente... dà veramente fastidio.
Onestamente non ne posso più degli schemi fissi attorno cui si muovono i sostenitori della sinistra: parole vuote, concetti vuoti; roba prevedibile, vecchia e priva alla fonte di un senso di discernimento. E se non professi queste cazzate, non appartierni, sei fuori, non hai diritto di parola, di far parte di chissà cosa.
Più passa il tempo e più mi sento lontano da tutto questo. Dovesse continuare così, o emigro, o faccio una strage, o smetto di votare. Se questi sono i miei compagni di viaggio...
Allora, siete zecche doc?
Nel vostro profilo non devono mancare questi gruppi:

Uno qualsiasi contro Israele, uno su Che Guevara, Emergency, Luciana Littizzetto, Debora Serracchiani, La Costituzione, Beppe Grillo, Margherita Hack, Milena Gabanelli, Pino Puglisi, Enzo Biagi, Vauro Senesi,  Gino Strada, Vergognarsi del proprio Presidente del Consiglio., I segreti della casta di Montecitorio, NO TAV, Movimento Cinque Stelle, Luigi de Magistris, Ricordiamo a Clemente Mastella che ha promesso di suicidarsi, Spinoza.it, Laicità dello Stato, FAI - Fondo Ambiente Italiano, Spegni il Nucleare, NO ai finanziamenti alle scuole private, Enrico Berlinguer, La Costituzione avrà più sostenitori di Silvio Berlusconi, Festival del diritto, Ridateci la nostra Democrazia, Gonnoscodina, Antonio Di Pietro, Roberto Benigni, Roberto Saviano, Marco Travaglio, Barack Obama, Annozero, Nutella, Vespa, Piergiorgio Odifreddi, Il Fatto Quotidiano

Nessun commento: